Home Page


Tariffe incentivanti del IV Conto Energia 2011 (D.M. 05/05/2011)

Tutta l’energia elettrica prodotta e ceduta alla rete viene ritirata alle condizioni e secondo le modalità indicate dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas, ai sensi dell’art. 3, comma 3 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n.387, ovvero venduta alla rete a 0,098 €/Kwh. L’energia elettrica prodotta e autoconsumata, invece, consente di ottenere un risparmio sulla bolletta pari al costo attuale del Kw/h, che nel caso specifico si ipotizza pari a 0,16 €/Kwh.


ESEMPIO:
La tariffa incentivante relativa ad un impianto fotovoltaico di potenza pari a 98,70 Kwp, su pensiline per parcheggio, in area industriale, moduli europei, allacciato alla rete ad ottobre 2011 è pari a: Media tra 0,293 e 0,258 + 5% + 10% = 0,316825 €/Kw prodotto




Proiezione dei ricavi

Presumendo la data di allacciamento 31 ottobre 2011, l'impianto fotovoltaico, così come ipotizzato, ha diritto, ad una tariffa incentivante per tutta l'energia prodotta pari a 0,310 €/kwh + 10% per impianti europei= €/kwh 0,341 inoltre, l'energia elettrica prodotta e autoconsumata consente di ottenere un risparmio sulla bolletta pari al costo attuale del Kw/h, che nel caso specifico si ipotizza pari 0,16 €/Kwh. Il residuo non utilizzato sarà scambiato/venduto con la rete al costo netto di ca. 0.09€/kw